Vi ricordiamo che da lunedì 3 Ottobre 2016 inizia il corso di “ Presciistica”!!

Le lezioni si svolgeranno ogni lunedì e mercoledì, fino gennaio 2016, dalle ore 20:00 alle ore 21:00 presso la palestra della scuola Elementare “Giansanti” in via Monfalcone, Pesaro.

La quota d’iscrizione è di 125 € e comprende anche un buono di 50€ per la partecipazione ad una gita sulla neve.

LE NOVITA’ CHE TROVEREMO SULLE PISTE NELLA PROSSIMA STAGIONE 2016 – 17

VAL GARDENA – NUOVA SEGGIOVIA A 8 POSTI RISCALDATA GRAN PARADISO

VAL GARDENA - NUOVA SEGGIOVIA A 8 POSTI RISCALDATA GRAN PARADISOLa stagione sciistica 2016/2017 della Val Gardena vedrà un nuovo impianto da record per il comprensorio altoatesino. Si tratta della nuova seggiovia a 8 posti Gran Paradiso, la prima con sedili riscaldati che viene installata non solo in Val Gardena, ma in tutti i comprensori sciistici italiani. La Val Gardena dimostra così ancora una volta di essere un comprensorio all’avanguardia per dotazione impiantistica oltre che per qualità e quantità delle piste. La nuova seggiovia ad ammorsamento automatico a 8 posti sostituisce il vecchio ski-lift Gran Paradiso nella zona del Piz Sella su un percorso leggermente allungato in modo da servire per il Sellaronda antiorario collegando anche la Città dei Sassi. L’impianto sarà realizzato da Leitner e avrà una cupola protettiva blu, funzionale e esteticamente accattivante. L’impianto, realizzato da Leitner, coprirà una lunghezza di 1 chilometro, per un dislivello di 231 metri, avrà una portata oraria di 2200 persone e sarà pronto già per il prossimo Ponte dell’Immacolata

PLAN DE CORONES – NUOVA PISTA HINTERBERG PER LA PROSSIMA STAGIONE

PLAN DE CORONES - NUOVA PISTA HINTERBERG Tra le novità che caratterizzeranno la prossima stagione sciistica di Plan de Corones, che per la prima volta ospiterà la Coppa del mondo di sci sulla pista Erta di San Vigilio di Marebbe, c’è anche la realizzazione di una nuova pista dedicata ai turisti dello sci. La nuova pista Hinterberg classificata come blu, quindi facile, sarà lunga 2,9 kilometri e partirà dalla cima e scenderà sul lato destro (guardando verso valle) della stazione a monte della cabinovia Belvedere.

ARABBA – NUOVA CABINOVIA PORTADOS AL POSTO DELLA VECCHIA SEGGIOVIA

ARABBA - NUOVA CABINOVIA PORTADOS Ad Arabba per la prossima stagione invernale sarà pronta la nuova cabinovia Portados. Continua così il rinnovamento e il potenziamento degli impianti di Arabba, una delle perle del Dolomiti Superski, sponda veneta del Sellaronda nota per le tante piste, tra cui cinque nere, di gran suggestione ed interesse per gli sciatori. Già lo scorso anno Arabba Fly, ovvero la seggiovia che ha chiuso l’anello mancante del Giro dei Quattro Passi, era stata una gradita sorpresa per gli sciatori che ora, arrivando dalla Val Badia, non devono più attraversare il paese a piedi con gli sci in spalla. Ora arriva un nuovo impianto per la zona Porta Vescovo, quella più amata del comprensorio.
Si tratta della cabinovia Portados, che sostituisce la vecchia seggiovia biposto, migliorando la fruibilità del Sellaronda permettendo di velocizzare il giro senza arrivare in cima a Portavescovo ed evitando il ripido muro agli sciatori meno esperti. L’impianto ricalcherà la linea della vecchia seggiovia, anche se inizialmente si era pensato di cambiare percorso: tenendo fisso il punto di partenza, l’impianto avrebbe dovuto puntare dritto su cima Portados, ma questa ipotesi è stata infine scartata per problemi di stabilità del terreno, anche se il nuovo percorso nel frattempo era già stato disboscato. Stesso punto di partenza quindi, ma arrivo spostato un po’ in avanti per il nuovo impianto che sarà firmato Leitner, coprirà una lunghezza di 1438 metri e un dislivello di 492 e sarà dotato di 50 cabine da 8 posti per una portata oraria di 2400 persone.

OBEREGGEN E PLOSE – NUOVI IMPIANTI FIRMATI LEITNER

OBEREGGEN E PLOSE - NUOVI IMPIANTI FIRMATI LEITNERGrandi novità per le stazioni sciistiche altoatesine di Obereggen e Plose che si presenteranno al via della prossima stagione sciistica con due nuovi impianti che saranno realizzati da Leitner, azienda di Vipiteno tra i leader nel settore funiviario. A Obereggen, nello ski center Latemar, sarà realizzato un Telemix, un impianto dotato sia di seggiole da sei posti, perfette per gli sciatori, sia di cabine da otto posti, ideali per pedoni e biker sia d’inverno che d’estate. Contestualmente al nuovo impianto, che migliorerà tra l’altro il collegamento con Pampeago, sarà realizzata una pista da slittino lunga 750 metri tra la malga Epircher-Laner e la stazione a valle. Il nuovo Telemix Laner coprirà una distanza di 469 metri e porterà 3000 persone all’ora alla quota di 1834 metri. Sulla Plose, la montagna di Bressanone, sarà invece realizzata una cabinovia a 10 posti che sostituirà le seggiovie Skihütte e Pfannspitze. La cabinovia, provvista di undici sostegni, salirà da 1.918 a 2.472 metri di altitudine su una lunghezza inclinata di 1.715 metri. Potrà trasportare 1.800 persone l’ora. L’impianto è tra l’altro dotato dell’innovativo DirectDrive di Leitner ropeways, un sistema di azionamento senza riduttore di velocità che presenta numerosi vantaggi come consumi ridotti, minore usura e minori costi di manutenzione, ma anche una migliore compatibilità ambientale e un maggiore comfort di viaggio grazie alla rumorosità contenuta. F.L.

I fan della neve, sciatori, snowboarder, freestyler e freerider, non vedono l’ora che arrivi Natale per inaugurare una nuova entusiasmante stagione. Con trepidazione si attende l’apertura della nuova funivia Alba-Col dei Rossi, che collega la frazione di Canazei e la skiarea Ciampac al comprensorio del Belvedere.

L’impianto, una bifune del tipo “funifor”, l’ottavo di questa tipologia ad essere realizzato nell’arco alpino dalla ditta Doppelmayr, ha una lunghezza di 2.260 metri, copre un dislivello di 883 metri con una pendenza media del 42% ed una portata oraria di 1.120 persone (2 vetture da 100 posti l’una). In poco più di 5 minuti gli sciatori dell’alta Val di Fassa, Alba e Penìa in particolare, potranno raggiungere i tracciati di Canazei-Belvedere e di Campitello-Col Rodella, oltre che immettersi direttamente sul circuito del Sellaronda.

Non solo, la struttura funge da importante anello di congiunzione con il Buffaure. Lo scorso anno è stata la pista nera “Vulcano” ad attirare l’attenzione degli appassionati degli sport in “bianco”, quest’anno invece tocca al versante opposto: da dicembre, i caroselli di Pozza-BuffaureAlba-CiampacCanazei-Belvedere e Campitello-Col Rodella saranno tutti collegati tra di loro, sci ai piedi o mediante funivie e seggiovie, per un totale di 73 km di puro divertimento, senza più doversi spostare in skibus.

Il nuovo impianto, con tecnologie all’avanguardia in termini di sicurezza e stabilità al vento, favorisce una mobilità alternativa in valle, riducendo nettamente il traffico veicolare: più tempo sugli sci e meno code per strada.

Cambio di look anche per la funivia del Sass Pordoi, che per l’inverno adotterà lo stesso modello di cabine della funifor Alba-Col dei Rossi.

Clicca qui per aggiungere il proprio testo